Problema Primo strato  

  RSS
Flavio Mangiavacchi
(@flavio-mangiavacchi)
Active Member

Salve , Ho da poco comprato un prusa MK3S assemblata e calibrata.

Inizialmente stampe spettacolari , ma poi è sorto un problemone. Facendo tarature e calibrazione di qualsiasi cosa non c'è piu' modo di far raggiungere all'ugello l'altezza  giusta di stampa. rimane sollevato di circa0.8 mm quindi non si attacca proprio nulla. In più la compensazione in Z funziona solamente aumentando la distanza. Disegno e utilizzo stampanti con altre tecnologie da 10 anni per lavoro. Questa stampa da dio considerato il rapporto qualità prezzo. Però non ho idea su che altri test fare. Verificato sonda PINDA , provato tutte le piastre che ha in memoria la stampante , Fatto Wizard , XYZ , Z . Tenuto l' Hot end ad alta temperatura per pulirlo al massimo .  Qualcuno mi aiuti please.

L'unica soluzione che mi viene in mente è smontare il piano riscaldato , tagliare con il laser 9 cilindretti/rondelline di 1mm rettificate e poi lavorare in compensazione con Z. Attendo news

Posted : 14/10/2020 5:05 pm
antonio.g4
(@antonio-g4)
Moderator

Ciao, non ho capito bene come\quando è sorto il problema.

All'inizio stampava bene, poi hai provato a fare delle tarature e calibrazioni (quali?), e quindi non ha funzionato più?

Dai che risolviamo 😉

 

Parlo italiano!...
Posted : 23/10/2020 9:08 am
Flavio Mangiavacchi
(@flavio-mangiavacchi)
Active Member

@antonio-g4

Da dove si regola l'altezza del piano in Z?

Nelle impostazioni si trovano varie piastre " Smooth 1 " " Smooth 2 " etc.  Posso impostare qui un altezza maggiore per far raggiungere all'ugello l'altezza giusta di stampa e depositare il materiale ?  Se troppo eventualmente andrei a compensare con il compensatore in Z che lavora solo in allontanamento dal piatto.

Grazie

 

Posted : 23/10/2020 9:35 am
Flavio Mangiavacchi
(@flavio-mangiavacchi)
Active Member

ho già fatto tutti i test , compreso il riposizionamento della sonda PINDA a centro tavola con la fascetta in dotazione. Ma niente rimane molto alto dalla tavola per risucire a depositare il materiale.

Oppure è possibile da caldo svitare l'ugello e quindi avvicinarsi al piatto ?    Questa prova non l'ho fatta in quanto ho paura di far casino dentro all'hot end con micro fuoriuscite di materiale.

Posted : 23/10/2020 9:38 am
antonio.g4
(@antonio-g4)
Moderator

Un attimo, non facciamo confusione.

Le piastre hanno uno spessore diverso (liscia e texturizzata) e quindi è possibile impostare l'altezza per la singola piastra in modo da non dover regolarla ad ogni stampa con piastra diversa.

Dal menù, HW Setup, è possibile fare la calibrazione del primo layer per quella specifica piastra.

detto questo, quando esegui  la calib. primo layer (in linea generale o per la singola piastra) il valore sarà sempre in negativo. significa che più il valore diminuisce (per esempio -0.845) più la punta dell'ugello si avvicinerà al piano.

Durante la stampa invece, puoi regolare ulteriormente con il "Compensazione Z", il concetto rimane uguale.

Dal manuale di stampa 3D, dai un'occhiata il capitolo 6.3.9 

Parlo italiano!...
Posted : 23/10/2020 9:45 am
antonio.g4
(@antonio-g4)
Moderator
Posted by: @labdesign

ho già fatto tutti i test , compreso il riposizionamento della sonda PINDA a centro tavola con la fascetta in dotazione. Ma niente rimane molto alto dalla tavola per risucire a depositare il materiale.

Oppure è possibile da caldo svitare l'ugello e quindi avvicinarsi al piatto ?    Questa prova non l'ho fatta in quanto ho paura di far casino dentro all'hot end con micro fuoriuscite di materiale.

No, non devi assolutamente svitare l'ugello per "avvicinarlo". 

Devi abbassare l'ugello tramite la calibrazione del primo layer.

il valore sarà sempre e comunque negativo (-0.123 - questo valore è assolutamente arbitrario, il mio è solo un esempio)

quando avvii la calibrazione primo layer, gira la manopola per abbassare il valore (e quindi la posizione dell'ugello) fin quando il materiale si attacca al piano.

Parlo italiano!...
Posted : 23/10/2020 9:48 am
Flavio Mangiavacchi
(@flavio-mangiavacchi)
Active Member

@antonio-g4

Non si abbassa . Con il compensatore anche del primo layer lavora solo distanzianto l'ugello dal piano.

Posted : 23/10/2020 10:30 am
antonio.g4
(@antonio-g4)
Moderator
Posted by: @labdesign

@antonio-g4

Non si abbassa . Con il compensatore anche del primo layer lavora solo distanzianto l'ugello dal piano.

In questo momento che valore hai sulla regolazione Z?

riusciresti a fare un video della calibrazione primo layer, o postare qualche foto per capire se c'è qualcosa che non va?

Parlo italiano!...
Posted : 23/10/2020 10:33 am
Flavio Mangiavacchi
(@flavio-mangiavacchi)
Active Member

@antonio-g4

Il valore in Z anche a Zero non arriva minimamente a deporre materiale. Non so più come spiegarlo 

Posted : 23/10/2020 10:41 am
antonio.g4
(@antonio-g4)
Moderator
Posted by: @labdesign

@antonio-g4

Il valore in Z anche a Zero non arriva minimamente a deporre materiale. Non so più come spiegarlo 

Esatto 😉

Il valore non deve essere zero, ma deve essere un valore "negativo" tipo -0,545.
Quando fai la calibrazione, gira la manopola (in senso antiorario mi sembra) e vedrai il valore che diminuisce. Più il valore si allontana in negativo da zero, più l'ugello si avvicina al piano.

Parlo italiano!...
Posted : 23/10/2020 10:46 am
Flavio Mangiavacchi
(@flavio-mangiavacchi)
Active Member

@antonio-g4

In nessun step di configurazione / calibrazione mi permette di andare con Z in negativo ( avvicinandola ). 

- Fatto Calibrazione Wizard

-Fatto Trova origine

- Fatto XYZ

-Fatto  Z

- Fatto Autotest 

- Fatto Primo layer 

- Fatto Reset All data

- Verifica Firmware

- Unica Certezza , è che  sulla compensazione Z c'è a livello software un blocco ( cautelativo e sinceramente condivisibile ) ,  che permette di compensare solo allontanandosi dal piatto e non avvicinarsi.

3 Soluzioni possibili:

1-Smontare piano riscaldato e mettere nelle 9 viti dei spessori calibrati da 1mm.

2-Oppure Sapere se è possibile cambiare lo spessore della tavola di acciaio per rimediare al problema dello zero del piano.

3- mi spiegate precisamente dove si puo' modificare in negativo lo Zeta.

Posted : 23/10/2020 11:07 am
antonio.g4
(@antonio-g4)
Moderator
Posted by: @labdesign

- Unica Certezza , è che  sulla compensazione Z c'è a livello software un blocco ( cautelativo e sinceramente condivisibile ) ,  che permette di compensare solo allontanandosi dal piatto e non avvicinarsi.

3 Soluzioni possibili:

1-Smontare piano riscaldato e mettere nelle 9 viti dei spessori calibrati da 1mm.

2-Oppure Sapere se è possibile cambiare lo spessore della tavola di acciaio per rimediare al problema dello zero del piano.

3- mi spiegate precisamente dove si puo' modificare in negativo lo Zeta.

Sono abbastanza certo che non è così.

Per favore, riesci a fare un video mentre fai la calib. primo layer (mostrando anche il display)?

Ribadisco che la regolazione/compensazione Z è possibile solo verso un valore negativo, non può avere valori positivi (in allegato la mia compensazione Z) 

Parlo italiano!...
Posted : 23/10/2020 11:14 am
JoanTabb
(@joantabb)
Moderator

Tutte le regolazioni Z live sono numeri negativi, ti portano verso la piastra ... non c'è spazio per valori Z Live positivi in ​​quanto ti porterebbero lontano dalla piastra di costruzione. saluti Joan

All live Z adjustments are negative numbers, these take you toward the plate... there is no scope for positive Live Z values as they would take you away from the buildplate. 

regards Joan

I try to make safe suggestions,You should understand the context and ensure you are happy that they are safe before attempting to apply my suggestions, what you do, is YOUR responsibility. Location Halifax UK...
Posted : 23/10/2020 11:23 am
Flavio Mangiavacchi
(@flavio-mangiavacchi)
Active Member

Ho risolto.  Ho sostituito i 9  tubi che supportano il piano con nove tubi aumentati di 0.8mm calibrati e rettificati. Adesso posso calibrare tutto , primo layer . zeta e quant'altro. 

Posted : 24/10/2020 12:14 pm
Share:

Please Login or Register